Monthluglio 2012

Tramonto al Corso Garibaldi di Benevento

tramonto al corso garibaldi di benevento

Tramonto al Corso Garibaldi di Benevento

Album Flickr di Giuseppe Loiaco

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.0/10 (5 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)

Torre Normanna Telese Terme

Torre Normanna in via Roma a Telese Terme

Resti della Torre Normanna in via Roma a Telese Terme

Album Flickr di Maurizio De Vita

La città di Telese Terme  ha ancora dei resti medioevali. Tra i resti della Telesia medievale è da menzionare la massiccia Torre Campanaria, a base rettangolare in località Vescovado (via Roma). Essa è quanto rimane della Cattedrale della SS. Croce, edificata in epoca normanna (X secolo) e ricostruita successivamente assumendo il nome di S. Maria della Trinità. La torre è costruita con materiali provenienti dalla Telesia romana, ed è decorata con motivi in laterizio e opus reticulatum. (http://it.wikipedia.org/wiki/Telese_Terme)

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.4/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)

Fuochi d’artificio Madonna delle Grazie

Fuochi d'artificio alla Madonna delle Grazie

Fuochi d’artificio per la festa del 2 Luglio della Madonna delle Grazie

Album Flickr di The Maker

La Madonna delle Grazie è venerata quale patrona della città e regina dell’intero Sannio ed è festeggiata il 2 luglio.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Basilica della Madonna delle Grazie

madonna delle grazie benevento

Basilica della Madonna delle Grazie a Benevento

La basilica di Maria Santissima delle Grazie è una chiesa monumentale ottocentesca di Benevento, alla quale è annesso un convento francescano, che è stato ricostruito dopo la seconda guerra mondiale. La Madonna delle Grazie è venerata quale patrona della città e regina dell’intero Sannio ed è festeggiata il 2 luglio.

La chiesa si trova in fondo ad un largo viale dedicato a san Lorenzo, all’inizio del quale è stata posta una scultura tardo-egiziana raffigurante il Bue Apis. Sulla sinistra del tempio si trova una colonna marmorea in onore della Vergine voluta nel 1630 dal governatore pontificio Arcasio Riccio.

Foto di The Maker

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)

Biblioteca Provinciale di Benevento

Porta principale della Biblioteca Provinciale di Benevento

Porta principale della Biblioteca Provinciale di Benevento

Album Flickr di Vincenzo Forgione

Porta principale della Biblioteca Provinciale di Benevento.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.3/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 4 votes)

Wolkswagen Beetle (herbie)

herbie Volkswagen Beetle

Wolkswagen Beetle a Benevento

Album Flickr di Gionatan

La VW Typ 1, meglio conosciuta come Maggiolino, anche detta Käfer in Germania, Coccinelle in Francia, Beetle o Bug in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, Fusca in Brasile e Vocho in Messico, è un’automobile compatta prodotta dal 1938 al 2003. È sicuramente l’auto tedesca più conosciuta al mondo, assurgendo a simbolo della rinascita industriale tedesca nel secondo dopoguerra. Detiene attualmente il record di auto più longeva del mondo per essere stata ininterrottamente prodotta per 65 anni. Inoltre, ha detenuto a lungo il primato di auto più venduta al mondo, con 21.529.464 esemplari.

Divenuta famosa anche grazie ad Herbie è un personaggio di diversi film Disney a partire dal film del 1968. Ha una mente propria ed è in grado di guidare se stesso, ed è un serio contendente in competizioni automobilistiche.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Campagne Beneventane

campagne beneventane

Un pomeriggio assolato tra le campagne beneventane

Album Flickr di Alberto de Toma

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Cavallo in Bronzo, Mimmo Paladino

Cavallo in bronzo di Mimmo Paladino

Album Flickr di Antonio Bove

Il Cavallo è un elemento ricorrente nelle opere di Paladino, in questo caso si tratta di un cavallo in bronzo che si erge su di un muro di cinta dell’ Hortus Conclusus, e che sembra dominare da un lato sull’Hortus, dall’altro sulla parte bassa della città. Il cavallo porta una maschera d’oro come quella di Agamennone che lo rende quasi divino, e sembra evocare il mito del cavallo di Troia.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Premio Strega 2012

 

Il Premio Strega è un riconoscimento che viene assegnato annualmente a un libro pubblicato in Italia tra il 1º aprile dell’anno precedente ed il 31 marzo dell’anno in corso. Dal 1986 è organizzato e gestito dalla Fondazione Bellonci.

Vincitore di quest’anno del Premio Strega 2012 è stato Alessandro Piperno.

Questi i risultati dei voti:

Piperno 126
Trevi 124
Carofiglio 119
Fois 48
Ghinelli 16
schede bianche 2

Emanuele Trevi l’ outsider, che con il suo “Qualcosa di scritto” (Ponte alle Grazie) ha rischiato di vincere, mentre invece  a spuntarla è stato Alessandro Piperno e il suo “Inseparabili” di Mondadori, al terzo posto si piazza Rizzoli con Gianrico Carofiglio, autore de “Il silenzio dell’ondà”.

I votanti dello Strega sono gli Amici della domenica, un corpo elettorale di quattrocento persone diversamente inserite nella cultura italiana. I libri in gara, ognuno presentato da due Amici, sono scelti in due successive votazioni: la prima in Casa Bellonci, in giugno; la seconda al Ninfeo di Villa Giulia, a Roma, ai primi di luglio.

Il Premio è stato creato nel 1947 all’interno del salotto letterario di Maria e Goffredo Bellonci con il contributo di Guido Alberti, proprietario dell’omonima casa produttrice del Liquore Strega di Benevento, al quale il premio è intitolato e che ancora sponsorizza la manifestazione.

Nel dopoguerra, il salotto Bellonci e il Premio rappresentavano il primo tentativo culturale di tornare ad una normalità comunitaria di persone e di idee.

Il primo scrittore a ricevere il primo Premio Strega, nel 1947, è stato Ennio Flaiano, con il libro Tempo di uccidere.

Sito Ufficiale del Premio Letterario Strega

Liquore Strega di Benevento

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Teatro Romano

Teatro Romano

Teatro romano di Benevento

Album Flickr di Doigt de Galilée

Il Teatro Romano di Benevento fu costruito nel II secolo dall’imperatore Adriano nelle vicinanze del cardo maximus; oggi è circondato dal medievale Rione Triggio. La pianta del teatro è semicircolare e presenta dimensioni grandiose: ha un diametro di 90 m e originariamente aveva una capienza di 15mila persone. Oggi è sede di eventi musicali, concerti e manifestazioni teatrali, come Benevento Città Spettacolo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Hortus Conclusus

Hortus Conclusus Benevento

Hortus Conclusus Benevento

Album Flickr di Stefania

L’Hortus Conclusus, opera del maestro Mimmo Paladino, è una galleria d’arte a cielo aperto in cui convivono le opere dell’artista e resti romanici.

Domenico Paladino, meglio noto come Mimmo (Paduli, 18 dicembre 1948), è un pittore, scultore e incisore italiano.
È tra i principali esponenti della Transavanguardia, movimento fondato da Achille Bonito Oliva nel 1980 che individua un ritorno alla pittura, dopo le varie correnti concettuali sviluppatesi negli anni settanta. Le sue opere sono collocate in permanenza in alcuni dei principali musei internazionali tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

La mostra di fotografia di architettura “Senso di Libertà”

Mostra Fotografica di Architettura

Mostra Fotografica “Senso di Libertà”

Album Flickr di Lucia Maio

La mostra di fotografia di architettura dal titolo: “Senso di Libertà” che l’Ordine degli Architetti della provincia di Benevento, con il Comune di Benevento, tramite il suo Assessorato alla Cultura, è stata allestita nei locali comunali del Piccolo Teatro Libertà, in via Santa Colomba.

La mostra, che ha avuto come tema una ricerca sul rione Libertà, quartiere più popolare e popoloso della città.

Ecco i nomi di coloro i quali espongono le opere: Adalberto Pacillo, Tommaso Benedetto, Roby Tagliaferro, Pasqualino Zullo, Roberta De Santis, Renè Bozzella, Rosanna Giallonardo, Lucia Maio, Girolamo D’Agostino, Luigi Mastromarino, Annamaria Pirozzi, Alfredo Anfossi, Pasquale Palmieri, Alberto Cannavale, Gessica Merlo Fiorillo, Carla Ferraro, Antonio O. Mauriello.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.8/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

© 2018 Benevento Foto

Theme by Anders NorénUp ↑